fbpx

10 regole per vendere casa tra privati

Giu 6, 2018 | Consigli

Hai deciso di vendere casa da privato? Lo scambio di case tra privati, potrebbe essere un’operazione molto semplice, oppure no! Dipende molto da tre fattori: il tempo che hai a disposizione, il denaro che hai intenzione di investire e le competenze che possiedi.

Vendere casa privato: molti sono convinti che sia la soluzione migliore dal punto di vista economico. In un periodo di forte stagnazione del mercato immobiliare, potrebbe però rivelarsi un’impresa piuttosto ardua, soprattutto se l’immobile in questione si trova in una zona poco appetibile. Esistono, tuttavia, tanti altri fattori che possono influire sulle possibilità e sulle modalità di come vendere casa velocemente e al giusto prezzo.

Affinché tu riesca a realizzare un buon affare, Ti elenchiamo qui di seguito alcune regole che possono rivelarsi veramente utili per vendere casa tra privati.

vendere casa tra privati

Compravendita immobili tra privati: 10 importanti regole

1. Ripulire e riordinare la casa

Sembra una cosa banale e scontata, ma ti assicuriamo che non lo è. Sarai sicuramente abituato a pulire casa, e magari l’hai fatto proprio il giorno prima della visita del potenziale acquirente ma questo non è abbastanza. Un occhio attento e intento ad osservare scrupolosamente tutti i minimi dettagli, potrà accorgersi di qualcosa a cui te non hai pensato. Battiscopa, tapparelle, grondaie, infissi, porte, finestre, ante degli armadi, piastrelle, ecc, sono solo alcuni delle cose che non vengono pulite tutti i giorni.

Quando un privato vende casa, deve pensare essenzialmente a tutto. Una casa pulita, profumata, accogliente e luminosa apparirà decisamente più attraente. Se non hai tempo a tua disposizione puoi rivolgerti sicuramente ad un’impresa di pulizie e pagare una quota per ottenere un risultato più che utile.

La pulizia è soltanto il primo passo da compiere. L’ordine degli spazi, la percezione visiva degli ambienti, le sensazioni che suscitano alcuni colori sono altri elementi importantissimi per concludere una vendita tra privati. Prepara ed ordina in modo corretto la tua casa in particolare elimina tutto ciò che risulta “ingombrante” e rendila più “neutrale” possibile, in due parole Home Staging.

Se la tua casa è ricca di oggetti, soprammobili, mobili, tappeti e qualsiasi altra cosa che restringe lo spazio visivo pensa ad eliminarla. Riduci l’ambiente all’essenziale, questo aiuterà a rendere gli spazi molto più ampi.

Chi viene per visitare la tua casa avrà bisogno di immedesimare la propria vita dentro quelle mura. Questo risulterà molto difficoltoso se la casa ha uno stile particolare, se risulta troppo colorata o ricca di oggetti personali, come le foto.

2. Valutare una casa da vendere 

Sebbene per te, come per ogni venditore, la tua casa ha un altissimo valore, la prima mossa sensata da fare è quella di far valutare la tua casa da un esperto.

Se non parti da una valutazione reale e oggettiva, infatti, ti ritroverai di certo con un immobile che fatica ad essere venduto. Accade spesso che i proprietari di un immobile fissano la somma che vogliono ottenere dall’immobile e si ostinano a perseguirla non tenendo conto del mercato di riferimento.

Rivolgersi a un professionista per far ottenere una stima della casa è molto utile, in quanto sarai sereno di non aver agito troppo al ribasso o al rialzo. Un perito, oltre a prendere le misure esatte della tua proprietà e a valutare la rendita catastale, confronterà il tuo immobile con gli altri della zona in modo da immettere sul mercato un immobile appetibile per gli acquirenti.

Valutazione autonoma e prezzo

Se avete scelto di vendere casa da privati,  e valutare autonomamente il vostro immobile, invece, dovrete armarvi di pazienza ed essere pronti a considerare una serie di fattori. In particolare, oltre alle condizioni fisiche dell’immobile, vi consigliamo di far leva su 6 elementi in grado di aumentare il valore dell’appartamento:

  1. Gli “anni di vita” dello stesso;
  2. I punti di forza del quartiere in cui è situato;
  3. Il numero di locali a disposizione;
  4. La presenza dell’ascensore
  5. La possibilità di disporre di un posto macchina (meglio ancora di un box auto);
  6. L’eventuale presenza di una cantina.

Sono proprio questi due ultimi elementi (5 e 6) a poter far lievitare il valore complessivo della casa.

Solo una volta stabilito il valore della vostra abitazione potrai determinare il prezzo di vendita. Per determinare il prezzo di vendita è essenziale che facciate riferimento al prezzo degli altri immobili con caratteristiche uguali alle tue. Gonfiare di molto il prezzo, e non tenere in considerazione gli altri, potrebbe allungare, anche di molto, le tempistiche della vendita.

3. Fare in modo che la casa sia pronta per essere vissuta

Molti rinunciano ad acquistare una casa, anche se magari rappresenta quella dei loro sogni, semplicemente per pigrizia. Chi acquista casa vuole andarci ad abitare subito, senza il pensiero di dover affrontare i lavori di ristrutturazione. Se il tuo impianto elettrico ha qualche problema oppure c’è qualche tubazione lascia passare l’acqua, facilita le cose e pensa a qualche lavoretto di ristrutturazione.

Se necessario, effettua un piccolo investimento per riparare eventuali danni e rimodernare gli interni o gli esterni della casa. Questo ti permetterà di aumentarne il valore e le possibilità di vendita. Tali interventi, inoltre, vanno ancor più considerati nel caso in cui tu debba vendere una casa di lusso, dove i margini di profitto sono indubbiamente maggiori.

vendere casa tra privati

4. Conoscere a fondo il mercato e capire il momento adatto alla vendita

Oltre alla stima della tua abitazione è essenziale, per vendere casta tra privati, conoscere a fondo come si muove il mercato immobiliare della zona. Se il quartiere in cui si trova l’abitazione da vendere sta vivendo un momento d’oro a livello di vendite residenziali, allora il valore della casa potrebbe anche aumentare. Di contro, se il tuo quartiere è ricco di case invendute o pignorate, la casa perderà valore e quindi converrà aspettare per vendere.

È necessario che tu ti faccia un’idea del valore delle case in vendita tra privati nella tua zona non tenendo conto della rendita catastale, che potrebbe essere datata rispetto al valore attuale di mercato. 

Inoltre, devi riuscire a trovare il momento migliore per vendere casa. Di solito i periodi più azzeccati sono quelli che precedono l’estate, quando famiglie e professionisti sono più disposti a traslocare. Oppure durante i periodi festivi in cui molti sono in ferie ed hanno più tempo da dedicare all’affare.

5. Presentare la tua casa al meglio ai potenziali acquirenti

Una delle prerogative degli agenti immobiliari e dei professionisti della vendita di una casa è la loro capacità di presentare al meglio un immobile, sottolineandone i punti di forza.

La prima cosa con cui confrontarti sono gli orari: preparati al fatto che la maggior parte degli acquirenti interessati vorranno vedere la casa in vendita durante le ore del giorno, magari proprio mentre sei al lavoro. Devi essere accomodante è flessibile, perché le maggior parte delle vendite delle case avvengono proprio in pieno giorno.

Nonostante tu abbia fretta di rientrare al lavoro non dimenticare mai di essere un perfetto padrone di casa e guida i potenziali acquirenti da una stanza all’altra della tua abitazione senza impazienza.

Essenziale è poi che tu sia onesto riguardo alla situazione dell’immobile, senza però soffermarti troppo sui suoi difetti. In pratica cerca di restare positivo.

Inoltre, essenziale è che tu metti via tutti gli oggetti di valore: non conosci le ragioni che hanno spinto i potenziali acquirenti a chiederti un appuntamento, pertanto meglio non mostrare loro cosa potrebbero portare via durante un’eventuale prossima “visita”.

6. Pubblicizzare la casa

Quando vendi casa da privato a privato, devi far sapere agli altri che la tua casa è in vendita. Se non abiti in una strada fortemente trafficata il cartello “vendesi” esposto fuori avrà poco valore. Fortunatamente ad oggi puoi ottenere visibilità grazie al web e i social network.

Metti un annuncio su un sito vendita casa tra privati ma non aspettarti grandi cose. Come te molti altri già hanno pubblicato il loro annuncio e spesso accade che per farsi notare si inizia una guerra al ribasso del prezzo. Tu non vuoi questo giusto? Trova il valore aggiunto della tua casa e concentrati su quello.

Quali sono i punti più attraenti per gli acquirenti? Il quartiere, la vicinanza a qualcosa, un lavoro di ristrutturazione, il panorama, ecc. Evidenzia i punti di forza nei tuoi annunci. Oltre ad internet puoi utilizzare i volantini, distribuendoli nel tuo comune, contatta telefonicamente le persone che potrebbero essere interessate, se hai una bella casa puoi contattare alcune persone di spicco della tua città: direttori di banca, dirigenti, ecc, e, infine, affidati al passaparola.

7. Informarsi da subito su quali sono i documenti per vendere casa privatamente

Nel momento in cui riesci a trovare un acquirente dovrai produrre dei documenti per vendere casa da privato essenziali a finalizzare la compravendita secondo le norme di legge.

Vendere appartamento da privato: i documenti sono forse il punto che, ancora oggi, porta le agenzie immobiliari a rappresentare l’opzione più comoda ed immediata. Se l’atto di compravendita tra privati è essenziale, allo stesso tempo saranno necessarie planimetria, certificato di concessione edilizia, certificato di agibilità/abitabilità, etc. In questo ambito rientrano anche gli adempimenti burocratici. Anzitutto sono necessari i documenti per vendere casa e quelli personali di entrambi, a questi si aggiungono poi ulteriori certificazioni obbligatorie per vendere casa.

Nella vendita case private non è affatto semplice essere aggiornati in ogni momento sulle continue modifiche normative, su eventuali agevolazioni fiscali e su possibili variazioni alle modalità di redazione di un atto di vendita tra privati. Il rischio, agendo da soli, è di non adempiere pienamente a quanto richiesto e, di conseguenza, ad essere soggetti a sanzioni. Inoltre, una mancanza potrebbe bloccare momentaneamente ogni trattativa di vendita, provocando ritardi poco piacevoli, anche per l’acquirente.

 

vendere casa tra privati

8. Fissare una data limite

Prima di iniziare il percorso di vendita casa tra privati, fissa già una data entro la quale abbassare il prezzo di vendita se non si sono ricevute offerte.

A cosa serve fissare una data? Avere un piano di azione deciso ti consentirà di procedere dritto per la tua strada senza farti prendere dalle emozioni del momento. Per fare un esempio, puoi pianificare di ridurre il prezzo di 10.000 € se entro sei mesi non hai ricevuto offerte.

9. Offrire un sostegno

Per riuscire a vendere casa tra privati, a volte, un piccolo gesto, uno sconto, una garanzia possono rassicurare il compratore e spingerlo all’acquisto. Ad esempio puoi proporti di pagare i costi del passaggio di proprietà, un grosso vantaggio per l’acquirente, oppure concedigli uno sconto se acquista entro una certa data, o, infine, potresti aprire una polizza assicurativa che lo tuteli da eventuali malfunzionamenti degli elettrodomestici.

10. Individuare un prestito

Uno scoglio nel vendere casa tra privati a volte è la mancanza di esperienza. Si da per scontato che chi viene a vedere la tua casa sia già a conoscenza di tutte le fasi necessarie all’acquisto.

Normalmente le agenzie immobiliari, tra i tanti servizi che offrono, includono anche la valutazione di un finanziamento pensato per il potenziale acquirente. In questo caso cerca di attivarti e valuta la presenza di una società finanziaria che possa sostenerti nella chiusura dell’affare.

Vendo casa senza agenzia! ti basta trovare l’acquirente ideale. 

Una volta capito quale è il tuo cliente ideale, quello cioè che ha le caratteristiche adatte per poter vivere in una casa come la tua, nella vendita da privato hai carta bianca sul metodo da utilizzare, nei tempi e nell’aspetto organizzativo. Le 10 regole elencate sono in realtà dei consigli che possono aiutarti a vendere più velocemente e con maggior profitto.
L’impegno e la buona volontà spesso non bastano per vendere casa senza agenzia. Di fatto, la vendita di una casa è una professione che necessita di diversi accorgimenti e di grande competenza. Inoltre, il disbrigo di tutte le pratiche necessarie e il tempo necessario per accompagnare i potenziali clienti in visita nell’immobile, può diventare veramente corposo da gestire autonomamente

Se ti stai chiedendo come vendere casa in maniera rapida, sappi che devi essere disposto a raggiungere compromessi con l’acquirente che si concretizzano molto spesso in un taglio al prezzo richiesto.

Maison David, attraverso i suoi professionisti, è pronta a seguire la vendita della tua casa dal momento della valutazione sino al rogito del contratto, sollevandoti da ogni incombenza con la certezza di una vendita veloce e a norma di Legge.

vendi la tua casa velocemente

Scopri rapidamente quanto vale la tua casa

Quanto vale la tua casa?

La valutazione di un immobile
è il primo step per vendere casa

Richiedi una perizia on-line gratuita, affidabile e non vincolante

Maison David

Maison David srl Agenzia Immobiliare Altavilla Vicentina (VI) Tel. 0444.37.13.82 Email: info@maisondavid.com

Seguici anche su

Share This